[ENG below]

Avete letto, ascoltato, condiviso, accompagnato, remato a favore, festeggiato. Ci avete scritto in molti, sia a titolo personale che come istituzioni, e ne siamo contentissimi.

E adesso? Come continua la campagna?

Continua così. Si tratta di progettare qualcosa di nuovo, che prima non c’era. Un’azione magari semplice, ma precisa, puntuale, affilata. Che vi aiuti a conoscere il territorio in cui lavorate e a fare argine se le cose si dovessero mettere male, se dovessimo vedere il razzismo e la xenofobia dilagare più di quanto già non facciano.

Non possiamo farlo noi, che dove siamo – Anna a Milano, Ciccio a Catania – ogni giorno cerchiamo di fare la nostra parte, con umiltà ma anche con determinazione, o almeno speriamo.

Progettate, documentate, e poi condividete con noi le vostre riflessioni. Così si cresce. Noi aspettiamo.

 

 

You have read, heard, shared, accompanied, rowed in favor, celebrated. You have written to us in many, both personally and as institutions, and we are delighted.

And now? How does the campaign continue?

Keep it up. It is about designing something new, which was not there before. An action maybe simple, but precise, punctual, sharp. That will help you to know the territory in which you work and to make some sort of ’embankment’ if things get bad, if we were to see racism and xenophobia ramp up more than they already do.

We can not do it ourselves: where we live – Anna in Milan, Ciccio in Catania – every day we try to do our job, with humility but also with determination, or at least we hope.

Plan, document, and then share your thoughts with us. Thus we grow. We’re waiting.